+39 030 259 4120 info@dleds.com
it
en
fr

Cosa stai cercando?

SISTEMI DI CONTROLLO DELL’ILLUMINAZIONE

(Dimmerazione)

Controlli per l’illuminazione stradale:

  • Mezzanotte virtuale
  • Lineswitch
  • Onde convogliate
  • Controllo remoto wireless
  • Sensori di presenza
  • Crepuscolare

Controlli per l’illuminazione di gallerie:

  • Onde convogliate
  • Controllo remoto wireless

Controlli per l’illuminazione industriale:

  • 1-10V / DALI
  • Sensori di presenza
  • Sensori di illuminamento
  • Zigbee

Di seguito presentiamo i sistemi di controllo disponibili con i nostri prodotti, sistemi che vanno dalla gestione di pochi punti luce, fino ad intere industrie e città.

Mezzanotte virtuale

È un sistema di controllo automatico, completamente integrato nei corpi illuminanti che non richiede nuovi cablaggi o dispositivi esterni.

Studiato per ridurre il flusso luminoso secondo un programma preimpostato con un massimo di 5 fasi (fasce orarie) per ciclo di funzionamento, ciascuna personalizzabile con un diverso livello di riduzione come mostrato nell’immagine a lato.

Per i primi 3 giorni seguenti al montaggio le lampade funzioneranno a piena potenza, acquisendo i tempi di accensione, per iniziare poi a ridurre la potenza a partire dal quarto giorno. Il funzionamento è basato sul calcolo di una mezzanotte virtuale (punto medio di accensione) che viene utilizzato come riferimento di mezzanotte per lo scenario di riduzione programmato.

Il calcolo della mezzanotte virtuale è automatico e continuamente aggiornato nel corso dell’anno.

Il sistema è usato particolarmente per l’illuminazione di strade e parcheggi.

1-10V / DALI

Sono sistemi di controllo via cavo dell’illuminazione, entrambe richiedono la posa di 2 poli aggiuntivi per il funzionamento, oltre a quelli di alimentazione.

1-10V è un controllo di tipo analogico, basato sulla distribuzione di un segnale in tensione che spazia tra 1 e 10V, ove 1V corrisponde al 10% di intensità luminosa e 10V corrispondono al 100% di intensità luminosa.

Una o più lampade possono essere controllate da un sensore di illuminamento o presenza usando questa linea di comunicazione.

In fase di cablaggio, è obbligatorio rispettare la polarità dei 2 cavi di dimming, in modo particolare se presenti gruppi di controllo.

DALI è un controllo di tipo digitale, dove ad ogni lampada viene assegnato un indirizzo univoco, che permette il controllo dei singoli punti luce e una comunicazione con le lampade per verificarne il corretto funzionamento.

Il DALI permette la creazione di gruppi di controllo e l’interfaccia con sensori di presenza e luminanza per il controllo di intere linee produttive e locali.

Lineswitch

Lineswitch è un sistema di dimming economico, versatile e di immediata integrazione con impianti già esistenti con terzo o quarto filo di controllo, nei quali si distribuisce un segnale in tensione a 230V (fase) che quando attivato riduce la potenza al livello richiesto. In caso di nuovi impianti, richiede la posa di un polo aggiuntivo oltre a quelli di alimentazione.

Il segnale può essere controllato da timer, sensori di presenza od altri tipi di sorgenti.

È possibile programmare un singolo livello di riduzione, modificabile nei tempi d’intervento usando i controller esterni ma non modificabile sul campo in termini di intensità.

Le possibili applicazioni variano in funzione del tipo di sensore adottato, spaziando tra l’illuminazione stradale, di stazioni di servizio, parcheggi ed aree perimetrali industriali.

Sensori di presenza e di illuminamento

È un sistema di controllo automatico, completamente integrato nei corpi illuminanti che non richiede nuovi cablaggi o dispositivi esterni.

Studiato per ridurre il flusso luminoso secondo un programma preimpostato con un massimo di 5 fasi (fasce orarie) per ciclo di funzionamento, ciascuna personalizzabile con un diverso livello di riduzione come mostrato nell’immagine a lato.

Per i primi 3 giorni seguenti al montaggio le lampade funzioneranno a piena potenza, acquisendo i tempi di accensione, per iniziare poi a ridurre la potenza a partire dal quarto giorno. Il funzionamento è basato sul calcolo di una mezzanotte virtuale (punto medio di accensione) che viene utilizzato come riferimento di mezzanotte per lo scenario di riduzione programmato.

Il calcolo della mezzanotte virtuale è automatico e continuamente aggiornato nel corso dell’anno.

Il sistema è usato particolarmente per l’illuminazione di strade e parcheggi.

Controllo remoto wireless

Le nostre lampade stradali sono disponibili con un sistema di telecontrollo wireless per gestire le funzioni di dimming, monitoraggio consumi (sviluppo statistiche) e guasti.

Il controllo dell’intensità luminosa può essere eseguito individualmente o suddiviso in gruppi di controllo, agendo manualmente sulle lampade o personalizzando fino a 6 programmi totalmente automatici.

La piattaforma di controllo è esclusivamente online e può essere controllata anche da dispositivi mobili, dotata di un applicativo di Google Maps standard per un’immediata localizzazione della lampada / gruppo di controllo.

La comunicazione tra terminale e coordinatore avviene in modo totalmente sicuro e criptato tramite protocollo https.

Il sistema è composto da:

  • Un coordinatore, responsabile dello scambio di informazioni con le lampade (comandi di dimming e stato di funzionamento), che deve essere collegato alla rete internet. Disponibile in versione economica con collegamento via Ethernet o in versione GPRS 3G sfruttando la rete mobile. Ogni coordinatore può controllare fino a 150 lampade e la distanza massima raggiungibile in campo aperto con la prima lampada è di 50 m.
  • Controller radio montati all’interno di ogni lampada, funzionanti a 868MHz. Per una migliore affidabilità di funzionamento e distanza di funzionamento, le lampade creano una rete di comunicazione a maglia, replicando a loro volta il segnale mandato dal coordinatore. Non è necessario infatti che tutte le lampade siano montate all’interno del campo del coordinatore.

Il sistema è usato per l’illuminazione stradale, di grandi parcheggi e per il controllo degli imbocchi nelle gallerie.

Zigbee

È un sistema di controllo automatico, completamente integrato nei corpi illuminanti che non richiede nuovi cablaggi o dispositivi esterni.

Studiato per ridurre il flusso luminoso secondo un programma preimpostato con un massimo di 5 fasi (fasce orarie) per ciclo di funzionamento, ciascuna personalizzabile con un diverso livello di riduzione come mostrato nell’immagine a lato.

Per i primi 3 giorni seguenti al montaggio le lampade funzioneranno a piena potenza, acquisendo i tempi di accensione, per iniziare poi a ridurre la potenza a partire dal quarto giorno. Il funzionamento è basato sul calcolo di una mezzanotte virtuale (punto medio di accensione) che viene utilizzato come riferimento di mezzanotte per lo scenario di riduzione programmato.

Il calcolo della mezzanotte virtuale è automatico e continuamente aggiornato nel corso dell’anno.

Il sistema è usato particolarmente per l’illuminazione di strade e parcheggi.

Onde convogliate

È un sistema di gestione delle lampade che sfrutta i cavi esistenti di alimentazione.

Attraverso i cavi vengono inviati impulsi a frequenze molto più elevate della normale frequenza 50/60Hz che vengono interpretati dalle centraline all’interno dei singoli punti luce come comandi per variare il flusso luminoso.

Il sistema può essere usato con tutti i nostri corpi illuminanti stradali e per gallerie.

Sonda di luminanza

Il nostro sistema di controllo remoto wireless e le onde convogliate, per la gestione degli imbocchi delle gallerie, comunicano con una sonda di luminanza montata all’esterno che rileva in tempo reale il livello di luce naturale, regolando l’intensità delle lampade per evitare l’effetto buco nero ed abbagliamento.

L'illuminazione delle gallerie

Le principali statistiche dimostrano che le gallerie sono complessivamente meno soggette ad incidenti rispetto alle corrispondenti sezioni a cielo aperto. La ragione è da ricondurre al fatto che il traffico in galleria non è esposto a fattori meteorologici, intersezioni, abbagliamento reciproco e conflitto pedonale.

Le aree di entrata ed uscita, se non illuminate correttamente, possono diventare pericolose trappole per gli utenti della strada.

L’abbagliamento e l’effetto buco nero possono infatti rendere il guidatore completamente incapace di vedere una colonna di veicoli in coda od altri ostacoli, impedendone una reazione in tempo.I livelli di luminanza, illuminamento ed uniformità sono stabiliti dalla normativa in funzione delle caratteristiche del traffico, stato della strada e velocità di percorrenza.

La rappresentazione a lato mostra la disposizione dei corpi illuminanti in funzione dei diversi livelli di luminanza richiesti nelle zone della galleria.

L’illuminazione di rinforzo deve essere controllata durante l’arco della giornata per rendere entrata ed uscita dalla galleria più sicure possibile. Di notte, l’impianto di rinforzo viene spento e l’impianto permanente dimmerato in funzione delle caratteristiche della galleria.

Il controllo migliore è realizzabile regolando gli imbocchi con delle sonde di luminanza, per una regolazione istantanea della potenza in funzione del livello di luce esterno.